• Italiani all'estero, una risorsa per l'Italia
  • Italiani all'estero, una risorsa per l'Italia
  • Italiani all'estero, una risorsa per l'Italia
  • 1
  • 2
  • 3

MERLO E CANEPA: "OGGI RICORDIAMO UN GRANDE, UN SIMBOLO PER TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO"

Roomaggioma, 25 maggio 2016:- Proficua "due giorni"  in Perù per il Presidente del MAIE, On. Ricardo Merlo.  Nel suo secondo giorno a Lima, accompagnato dal coordinatore del MAIE Perù, Gino Amoretti, Merlo ha voluto incontrare i membri del Comites locale, con i quali si è intrattenuto sui temi di maggior interesse per i connazionali residenti in Perù. A riceverlo, presso il  Circolo Sportivo Italiano,  la Presidente Emiliana Muttoni con tutti i consiglieri, alla presenza dell’Ambasciatore Italiano, Mauro Marsili. Successivamente, l’on. Merlo si è recato presso la Camera di commercio italiana ed è stato ricevuto dal segretario generale, dott. Flavio Greiner. Al centro del colloquio la necessità di migliorare la già buona integrazione economica  tra imprese italiane e peruviane e la promozione del Made in Italy. Al termine, si è recato presso la Societ& agrave; italiana di beneficienza e assistenza (SIBA), per un pranzo sociale con i connazionali. L’on. Merlo, accolto dal presidente, Italo Cuneo, dal vicepresidente, Ferruccio Cerni e dal tesoriere Gian Giorgio De Gennaro, ha dapprima visitato la sede dell’associazione e si è intrattenuto con un gruppo di connazionali. Merlo ha ribadito anche in Perù l’impegno del MAIE per il sostegno sul territorio della lingua e cultura italiane e del Made in Italy; parole che hanno fatto molto piacere a questa comunità piccola, ma tenace e fortemente attaccata alla propria italianità.

Nella foto in primo piano da sx:Marco Fontana (CTIM), Emiliana Muttoni (Pres. Comites Lima), On.Ricardo Merlo (Pres. MAIE).Alle spalle, Gianfranco Sangalli (CGIE), Gino Amoretti (MAIE PERU'),Giacomo Canepa (CTM)

Leggi tutto...

GALLERIA VIDEO

SERVIZI AL CITTADINO

  • Cittadinanza

La cittadinanza italiana si basa sul principio dello jus sanguinis (diritto di sangue), per cui i figli nati da padre e/o madre italiani sono italiani. E’ importante sapere che la madre trasmette la cittadinanza italiana ai suoi figli solo a partire dal 01/01/1948. Attualmente la cittadinanza italiana è regolata dalla L. 91 del 5/2/92 Leggi Tutto...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x