Rodolfo Borghese (CGIE ).”Il MAIE rappresenta l’unica vera opzione per gli italiani all’estero"

rodolfo borghese“ Il MAIE- ha dichiarato il consigliere Rodolfo Borghese-  è l’unico movimento che realmente lavora con il volontariato, nell’associazionismo e nel sociale a contatto diretto con le persone.”

Passando poi a spiegare le ragioni per cui considera il MAIE l’unica opzione per gli italiani all’estero, Rodolfo Borghese ha detto: “Credo che il MAIE sia uno strumento fondamentale nelle mani degli italiani all’estero per affrontare i diversi problemi come, cittadinanza, assistenza, rete consolare, lingua e cultura ecc. Sono convinto che sia l’unico movimento politico che possa operare un cambiamento di prospettiva e far sì che l’Italia capisca quale opportunità siano gli italiani espatriati.”
“Allo stesso tempo, il MAIE è autonomo ed è costituito da e per gli italiani residenti all’estero. In questo senso, non dovendo seguire direttive di partito dettate da Roma, il MAIE può far sentire direttamente nelle istituzioni la voce della collettività italiana residente all’estero.”

Merlo lancia il MAIE in Canada

foto canada

MONTRÉAL – L’On. Ricardo Merlo sbarca in Canada e presenta ai connazionali di Montréal il MAIE (il Movimento Associativo Italiani all'Estero, di cui è fondatore e presidente), un partito nato in Argentina (prima come movimento culturale, poi diventato organismo politico), ma che negli ultimi anni si sta espandendo anche nel resto del mondo. Come dimostrano i recenti incontri in Gran Bretagna ed in Germania.
E la settimana scorsa anche in Canada. Su invito dell’ “Associazio ne Amici per la Rai”, infatti, giovedì 19 novembre, presso la Casa del Veneto, nel quartiere di RDP (complesso comunitario costruito nel 1982 dall’Ass. Trevisani nel mondo), a Montréal, l’On. Merlo si è intrattenuto con gli esponenti della Comunità per discutere dei temi che interessano più da
vicino gli italiani in Canada. Tra i circa 60 partecipanti anche la presidente del Comites di Montréal,Giovanna Giordano, accompagnata da altri membri del Comitato stesso.

Leggi tutto...

LEGGE STABILITA': IL SEN. ZIN (MAIE) UNICO ELETTO ALL' ESTERO A VOTARE CONTRO Sen. ZIN: " Dal 2008 CONTINUITA' della stessa linea politica. Noi siamo per il CAMBIO" .

On. Borghese:   "I fondi dedicati alla Lingua e Cultura Italiana
equivalgono ai fondi che in un solo mese  percepiscono i partiti di maggioranza come gruppi parlamentari. E'una vergogna"

Pres.Merlo: "Politica sbagliata...non è cambiato nulla"

zin"Nonostante il grande impegno di alcuni eletti all'estero in Commissione Bilancio Senato sul DDL stabilità, per aumentare i fondi destinati ai capitoli di spesa relativi agli italiani all estero, dobbiamo constatare che il Governo continua a non c apire co sa significhi fare una vera politica per gli italiani nel mondo. Abbiamo per questo votato decisamente contro il maxiemendamento del Governo"  così ha dichiarato il sen. Claudio Zin, vice presidente del MAIE Argentina.
E' qualcosa di assai deprimente dover verificare che dal 2008 ad oggi i Governi che si sono succeduti non hanno avuto una visione politica per ciò che riguarda il mondo degli italiani all'estero-  ha continuato amaraggiato il sen. Zin " Che pena notare che oggi, in un mondo sempre più globalizzato, collegato e connesso, dove più un paese è presente sulla scena internazionale più ha chances sia economicamente che politicamente che culturalmente,  proprio l'Italia, che ha costituzionalmente riconosciuto la propria comunità residente all'estero, non riesca ad andare avanti e a cogliere l'opportunità che essa rappresenta".

Leggi tutto...

Il Presidente del MAIE a Montreal in Canada

canada3

Merlo:Tanto entusiasmo nell’associazionismo locale. Ottimo il lavoro del COMITES. 
Rapaná (Consigliere Comites):“Il MAIE, un modo diverso di fare politica per l'emigrazione italiana”

Si è conclusa poche ore fa la visita che l’on. Ricardo Merlo ha effettuato a Montreal in Canada.
Il fondatore del MAIE ha avuto modo di incontrare una folta rappresentanza delle associazioni  italo canadesi con cui ha ripercorso, in un incontro tenutosi presso l'associazione Veneta di Montreal molto seguito, i punti principali della sua storia nell' associazionismo di volontariato e le sue prospettive di crescita.

Giovanni Rapanà, attuale vicepresidente del Comites di Montreal, che dopo anni di militanza ha lasciato il PD, lo ha accompagnato in questa visita istituzionale alla comunità italocanadese.
Il programma della visita dell’on. Merlo ha previsto diversi incontri istituzionali, a partire da quello col Console Generale a Montreal, Enrico Padula.

Molti gli spunti di riflessione tra Merlo e il Console nell’incontro che si è svolto presso l'ICAO (International Civil Asociation Organization)  dove il Console svolge il ruolo di rappresentante Italiano. Quindi Merlo si é recato al Consolato di Montreal per salutare e parlare con il personale, costituito da appena 15 unità.

Leggi tutto...

Gazzola: : "Battaglia vinta: presto per i pensionati italiani in Argentina torneranno il 100% delle loro pensioni"

argentina ce0d820c295971d04b251e3424c535485fbc1535 s900 c85MAIE ARGENTINA- Gazzola annuncia: "Battaglia vinta: a breve i pensionati italiani in Argentina torneranno a percepire il 100% delle loro pensioni"

Domenica prossima, 22 novembre, sarà eletto con il voto popolare il nuovo Presidente dell’Argentina. Un momento storico per tutta l’America Latina, ma anche e specialmente per la numerosa comunità italiana che dal 10 dicembre – data dell’insediamento del nuovo Presidente - ritornerà ad essere protagonista.

Ma questa volta con il contributo  del lavoro politico  che da anni Viene svolto nel Paese dal  MAIE  i pensionati italiani residenti in Argentina torneranno a percepire il 100% delle loro pensioni italiane.

Finirà quindi, forse già prima della fine del 2015, un periodo tristemente indimenticabile  per i nostri pensionati in Argentina che hanno visto dal 2011 ad oggi, il governo, con una misura irragionevole ed inutile (l’obiettivo era curare le riserve liquide monetarie del Banco Central e ad oggi le stesse già sono  quasi pari a zero) sistematicamente "CONFISCARE" quasi il 60 % delle pensioni che ricevono d’Italia, dopo una vita di lavoro.

Il Movimento associativo italiani all’estero annuncia quindi che, a breve i pensionati italiani in Argentina torneranno a percepire il 100% della loro pensione. Una vittoria, un risultato concreto che si realizzerà dopo le tante battaglie, combattute dai dirigenti e militanti del MAIE con il Presidente Ricardo Merlo, con l’insediamento di un nuovo governo Argentino, il prossimo 10 dicembre.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Pagina 9 di 61

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x